Furti in zona rossa, consegnate le immagini di videosorveglianza ai Carabinieri. Nuovo colloquio tra il Sindaco e il Prefetto

Si è svolto un nuovo colloquio tra il sindaco Sandro Sborgia e il Prefetto Flavio Ferdani al fine di implementare la presenze di Forze dell’Ordine, in particolare dell’esercito, a presidio della zona rossa del centro storico e non. Un nuovo colloquio che segue i diversi contatti avvenuti già nei giorni scorsi, in modo particolare dopo i furti registrati in alcune abitazioni della zona rossa di Camerino. “Purtroppo queste situazioni creano un enorme dispiacere e dopo esserci subito attivati, ci siamo mossi per chiedere che i controlli aumentassero in zona rossa. Il Prefetto ha mostrato una grande disponibilità quindi confidiamo nel fatto che quanto prima possano essere attivati nuovi punti di presidio nelle vie d’accesso alla città” ha detto il sindaco Sborgia. Con il comando dei Carabinieri di Camerino è stato avviato anche l’iter amministrativo per condividere e visionare le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza.
Questo consentirà di avere un maggiore controllo della situazione della sicurezza pubblica, nonché di avere il materiale necessario ai fini dell’attività d’indagine in caso di eventi criminosi.

Contenuto inserito il 12/11/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità