Destinati 65mila euro in aiuto alle attività commerciali e ricettive

Un fondo da 65mila euro per gli aiuti nei confronti delle attività economiche in difficoltà a causa della crisi determinata dall’emergenza sanitaria. L’amministrazione comunale ha stabilito di concedere dei contributi a sostegno di particolari categorie produttive operanti nel territorio del Comune di Camerino, che hanno subìto maggiormente disagi economici per effetto dell’applicazione delle misure anti contagio derivate dallo stato di emergenza sanitaria dichiarato a seguito della diffusione epidemiologica del virus Covid-19. I parametri presenti nel bando sono stati stabiliti dopo un confronto con le associazioni di categoria per tutelare coloro che sono maggiormente in difficoltà. Le attività a cui è rivolto il bando sono gli esercizi pubblici come bar, ristoranti, pizzerie, pub; strutture ricettive alberghiere e agriturismi, country house, affittacamere, bed e breakfast, palestre, agenzie di viaggi e turismo. Le domande si dovranno presentare entro il 31 gennaio via mail oppure via posta elettronica certificata. La domanda per la richiesta del contributo potrà essere trasmessa al Comune all’indirizzo PEC: protocollo@pec.comune.camerino.mc.it o all’indirizzo e.mail: info@comune.camerino.mc.it oppure potrà essere presentata alla sede del Comune di Camerino, in via Le Mosse n. 19/21, direttamente all’Ufficio Protocollo (piano terra – orario al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00).
La domanda dovrà pervenire al Comune entro il 31 gennaio. «L’emergenza sanitaria ha avuto un impatto economico molto negativo sulle attività economiche, in un territorio in cui le difficoltà già non mancavano – spiega il sindaco Sandro Sborgia – Nell’ultimo anno le misure anti contagio hanno comportato per alcune categorie la totale chiusura delle attività, per altre la riduzione dell’orario di apertura al pubblico e il contingentamento dell’afflusso della clientela, per lunghi e ripetuti periodi. Questo inevitabilmente ha provocato disagi economici. Per questo abbiamo deciso di aiutare le categorie più colpite». Le agevolazioni consisteranno in un contributo massimo di duemila euro per ogni attività elargito sulla base dei parametri indicati nel bando (canoni di affitto o importo Tari). L’amministrazione ha anche stabilito di concedere un’indennità giornaliera di trenta euro, fino ad un massimo di 21 giorni, per coloro che sono stati in isolamento fiduciario a causa del Covid.

Il bando è al seguente link: https://www.comune.camerino.mc.it/avvisi-cms/avviso-pubblico-per-la-concessione-di-contributi-a-sostegno-delle-attivita-economiche-operanti-nel-territorio-comunale-a-seguito-dello-stato-di-emergenza-epidemiologica-dovuta-al-covid-19/

Contenuto inserito il 13/01/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità