Conclusa l’indagine archeologica nell’area della nuova scuola Betti

Terminata l’indagine archeologica nell’area del quartiere San Paola a Camerino destinata alla costruzione della nuova scuola Ugo Betti. In base a quanto riportato dalla Sovrintendenza, i ritrovamenti emersi non hanno una particolare rilevanza e non inficeranno in alcun modo sull’inizio dei lavori per la realizzazione del nuovo edificio. La procedura di verifica preventiva dell’interesse archeologico si articola in due fasi costituenti livelli progressivi di approfondimento dell’indagine archeologica. L’esecuzione della fase successiva dell’indagine è subordinata all’emersione di elementi archeologicamente significativi all’esito della fase precedente. La procedura di verifica preventiva dell’interesse archeologico consiste nel compimento delle indagini e nella redazione dei documenti integrativi del progetto. Il tutto si conclude con la redazione della relazione archeologica definitiva, approvata dal soprintendente di settore territorialmente competente. La relazione contiene una descrizione analitica delle indagini eseguite, con i relativi esiti elencati. Nello specifico, nell’area del quartiere San Paolo sono state realizzate sette trincee esplorative con uno scavatore. In uno a ridosso della strada sono stati rinvenuti ritrovamenti che hanno previsto qualche giorno di lavoro aggiuntivo, prima della chiusura definitiva.

Contenuto inserito il 04/03/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità