Comunicazione dell’ASSM: emissione fattura unica di conguaglio per il servizio idrico integrato

Visto l’approssimarsi del termine ultimo fissato dall’ARERA per l’emissione della fattura unica di conguaglio (31/12/2021) ASSM informa i propri utenti di Camerino che ripartirà a breve l’emissione delle bollette del servizio idrico integrato, temporaneamente sospese per recepire le nuove disposizioni in materia di agevolazioni tariffarie a sostegno delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi.
La prossima bolletta sarà riferita al periodo di competenza 1 gennaio 2020 – 31 agosto 2021 e conterrà il ricalcolo dei consumi già fatturati a partire dal 26 ottobre 2019 con l’applicazione, ove spettanti, della proroga delle agevolazioni tariffarie fino al 31/12/2020, così come previsto dalle deliberazioni ARERA.
Per quanto riguarda le utenze site nelle “SAE o MAPRE” e quelle a servizio di edifici in “Zona Rossa” (individuata mediante apposita ordinanza sindacale emessa nel periodo compreso tra il 24 agosto 2016 e il 25 luglio 2018), il ricalcolo di cui sopra terrà conto anche dell’ulteriore proroga delle agevolazioni tariffarie disposta dall’ARERA con la deliberazione n. 111/2021/R/com, pertanto non sosterranno alcun costo dalla data del sisma fino al 31/12/2021.
Nella prossima bolletta verranno anche riaddebitati eventuali importi di fatture e rate non ancora saldate per i quali risultavano sospesi i termini di pagamento. Verrà inoltre proposto un nuovo piano di rateizzazione, fino ad un massimo di 120 mesi senza interessi, laddove l’importo dovuto risulti maggiore di 50 euro (in questo caso troverà già i bollettini in allegato). Se l’importo complessivo dovuto è inferiore a 50 euro, verrà allegato esclusivamente il bollettino per il pagamento in un’unica soluzione.
Chi preferisce invece rinunciare alla rateizzazione, potrà utilizzare il bollettino con l’importo totale da pagare che troverà sempre allegato alla bolletta.
Per effetto di quanto sopra, le rateizzazioni già trasmesse in precedenza perdono la loro efficacia e non dovranno essere più pagate, in quanto ASSM ha già provveduto al riaddebito degli importi delle rate non pagate nel nuovo piano rate, allegato alla prossima bolletta.
Ricordiamo che, per consentire a tutti gli utenti di poter usufruire dell’eventuale rateizzazione, solo per questa emissione sarà sospeso l’addebito diretto su conto corrente per le utenze che hanno tale modalità di pagamento, che verrà automaticamente ripristinato a partire dalla prossima emissione.

COME BENEFICIARE DELLA PROROGA DELLE AGEVOLAZIONI DI NATURA TARIFFARIA PER LE UTENZE A SERVIZIO DI EDIFICI INAGIBILI A SEGUITO DEGLI EVENTI SISMICI DEL 2016

In base a quanto stabilito dalla deliberazione ARERA n. 111/2021/R/com del 18 marzo 2021, anche i soggetti titolari di utenze che sono a servizio di “fabbricati inagibili” a causa del sisma e che non sono ricompresi nelle “zone rosse”, potranno beneficiare della proroga delle agevolazioni tariffarie fino al 31/12/2021, a condizione che:
1) entro il 30 aprile 2021 abbiano dichiarato, agli uffici locali di Agenzia delle Entrate e INPS, lo stato di inagibilità del fabbricato o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato in precedenza;
2) abbiano comunicato alla ASSM di aver presentato la dichiarazione di inagibilità di cui sopra, utilizzando la modulistica disponibile sul nostro sito all’indirizzo https://www.assm.it/servizio-idrico-integrato/agevolazioni-terremoto
Per eventuali ulteriori chiarimenti contattare i nostri uffici commerciali al numero verde 800 050 711 (da fisso e cellulare)
La Direzione ASSM

Contenuto inserito il 14/10/2021

Informazioni

Nome della tabella
Ufficio Tributi

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità