Rinviata la giornata dedicata a Maria Grazia Capulli

Il terremoto che non ha risparmiato Camerino – e che ad oggi ha comportato circa 200 sfollati e 450 richieste di interventi per verifica di agibilità con circa 75 edifici dichiarati inagibili – ha portato alla decisione di rinviare a primavera la manifestazione programmata per sabato 10 settembre 2016, dedicata a Maria Grazia Capulli. In particolare nel luogo della Rocca Borgesca che sarà dedicato alla giornalista del TG2, uno degli archi del belvedere ha subito gravi lesioni ed è stato messo in sicurezza in attesa di essere puntellato. La città camerte ha purtroppo subito gli effetti della scossa del 24 agosto e del suo sciame sismico, con seri danni a quasi tutti gli edifici sacri cittadini, resi ora inagibili, e danneggiamenti significativi in circa ottanta appartamenti.
L’amministrazione di Camerino, come da predisposizioni della prefettura di Macerata, ringraziando le personalità resesi disponibili, tra cui Renzo Arbore, gli attori Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, nonché l’Accademia Italiana del clarinetto, diretta dal Maestro Vincenti, e gli scrittori Vito Mancuso, Sandro Veronesi, Erri De Luca, ha ritenuto opportuno rimandare la giornata di memoria e di omaggio a Maria Grazia Capulli, scomparsa nell’ottobre scorso.

Contenuto inserito il 30/08/2016
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità